<< The weekend >>

Buongiorno e buon inizio settimana!
E’ arrivato dicembre e qui a Lima dovrebbe essere già epoca estiva, ma il clima ha le sue
paturnie e quindi siamo in primavera, ancora vestiti d’autunno la mattina e la sera.
Camminiamo per il centro di Lima osservando il vecchio e il nuovo che si confondono, i turisti e 
i giovani peruviani che si assomigliano nella voglia di fotografare tutto col telefonino.
Il convento di San Francesco costruito nel 1557,  
con la sua meravigliosa biblioteca e le catacombe che
 custodiscono 25000 cadaveri, ci trasporta a un’altra epoca.
Camminare è il nostro esercizio giornaliero.
Alcune volte porto la mia camera fotografica, altre volte semplicemente osservo.
Abbiamo imparato che al cielo di Lima lo chiamano 
Panza de Burro“, pancia di asino, per il suo colore grigio molto particolare.
Abbiamo assaggiato le verdure e le patate e possiamo dire che 
il Perù è il luogo perfetto per i vegetariani come noi.
La birra “Cusqueña” di sapore delicatissimo, ci piace!
“The traveler sees what he sees, the tourist sees what he has come to see.” 
– G.K. Chesterton –
Un saluto,
Cata, full time observer! 😉
<>

Ps: Vi ricordo che sono aperte le iscrizione
 per il mini corso online di osservazione fotografica.

Advertisements
%d bloggers like this: