Churros y Piropos

Buongiorno!
Se qualche volta venite in Colombia e un uomo per strada
  dice guardandoVi fisso negli occhi:
Para semejante clavel tengo yo el mejor florero!

non abbiate paura, non dovete fermarVi, non è niente di volgare,
non credete di aver fatto niente di sbagliato,
non dovete dire nulla, sorridete e continuate per la Vostra strada,
 questo era solo un piropo.

Devo essere onesta, mi mancavano molto questi “piropos” mattutini.
Trovo straordinariamente galante e di grande ispirazione 
uscire di casa la mattina, prendere il tè al bar, 
 e sentirmeli dire.
La galanteria di un uomo verso la bellezza femminile è sempre gradita!
Essere donna è fantastico, siamo, a differenza dell’uomo, molto più “orecchio” che occhi
e una parola dolce può cambiare drasticamente 
come vediamo a una determinata persona del sesso maschile.
E’ inutile negarlo, siamo diverse dall’uomo!
Meno male!
Un’altra parola spagnola che ricordo ben volentieri è
Churro: credo tutte sappiate che sono dolci di farina con lo zucchero, fritti.
Si mangiano in Spagna insieme alla cioccolata calda. 
Una delizia come merenda.
Se venite in Colombia potete
ascoltare anche:
 Que churro!!“, si pronuncia “ciurro”, espressione 
tipica della mia epoca di ragazza, significa che
l’uomo in questione è bellissimo!
Come vedete “los piropos” hanno fatto su di me un effetto positivo e ho fotografato con 
allegria questi “churros” fatti da Don Josè, gentiluomo non molto “churro” ma un 
gran “piropeador”.
Un beso
Cata

Advertisements

13 comments

  1. ahahaah non molto churro… ahahah sei troppo forte Cata.. e le tue foto mi hanno fatto venire una gran acquolina in bocca.. mmmmmmhhhhh devono essere buonissimi. Quindi dici che li trovo anche in spagna a ottobre farò un w.e. con le amiche in Siviglia spero di trovarli cosi potrò sentire la loro bontà.

    Like

  2. Foto golose, mettono di buon umore!
    Chiara
    My blog: http://immobile che passione.blogspot.it

    Like

  3. Miss Becky says:

    Mangiati due settimane fa i churros con la nutella, ma ora che mi ci fai ripensare Cata, ne avrei ancora una gran voglia e questi da te fotografati sono particolarmente invitanti. Ce ne vorrebbero di più di Don Jose, da queste parti l'arte di far complimenti si è persa. Ricordo i tempi in cui si faceva a gara a chi faceva i complimenti più ricchi, più belli, più elaborati…erano degli arabesque!
    Un bacio Donna di Luce!

    Like

  4. Robin says:

    Oh signore! Sì, trovarsi davanti un piropo dev'essere molto piacevole, ma anche trovarsi davanti un bel piatto di churros… 😉 Io li ADORO!! Quando vivevo in Spagna li mangiavo spesso proprio con la cioccolata calda… che delizia!

    Like

  5. Che foto Meravigliose!
    J'adore…

    Like

  6. Ciao! Certo, a Siviglia li trovi al “Corte Ingles” nel ristorante del ultimo piano o alla Calle Cuna in un piccolo bar!
    Besos
    Cata

    Like

  7. Me “encanto” il post di oggi, anche a Buenos Aires ci sono i churros (i miei preferiti sono con il “dulce de leche”)e i piropos, due cose che avevo completamente dimenticato, dopo 12 anni in Italia.
    Mi hai strappato una forte risata, e un piropo magnifico!

    Quello che più mi piace e la fantasia degli uomini latini che non si risparmiano davanti alla belleza feminile.

    Volevo dirti che mi è piaciuto un sacco il corso, lo consiglio a tutte le principianti. Sei molto brava a spiegare in modo breve e semplici difficili e complessi argomenti.
    Grazie di tutto.
    Besos.

    Like

  8. bella lullo says:

    Spettacolari immagini che racchiudono tutto il colore e il sapore della tua terra!
    Bellalullo

    Like

  9. Ahahah!! Troppo simpatica sei!!!!!

    Like

  10. hermoso post, y preciosas imágenes: los churros se ven deliciosos!!Eso sí hay que comerlos con moderación.
    un abrazo grande.

    Like

  11. BiancoAntico says:

    Un post delizioso, proprio come te…e quei churros!

    Ciao, Cata 🙂

    Viviana

    Like

  12. Posso confessarti che non li conoscevo !!!!!!!!!! Deliziosi…….. Buona giornata Rosi

    Like

  13. Silvia says:

    Quanto mi piace imparare cose di un altro paese… E queste ciambelline!!! 🙂
    Un bacione Cata!

    Like

Comments are closed.

%d bloggers like this: